domenica 5 settembre 2010

Collegamento (elettrico e non) di un lampadario

Attacco sostitutivo lampadario
Quando si monta un lampadario può capitare, soprattutto nelle case vecchie, di non trovare alcun appiglio a cui attaccarlo. Solitamente, vicino al tubo passacavi che esce dal soffitto, si trova sempre anche una sorta di gancio, qualcosa a cui poterlo appendere. Il peso del lampadario infatti viene sorretto da un gancio e non dai fili (mi raccomando!).
Come potete vedere dalla foto nel mio caso il gancio non c'era e allora mi sono ingegnato in questo modo. Se il peso da sorreggere non è esagerato si possono fare due buchi nel soffitto e mettere due tasselli ad una distanza di circa 7/8 centimetri. Successivamente procuratevi un filo di ferro sottile (spessore 1 mm circa) e create un ponte tra i due tasselli girando il filo intorno alle viti dei tasselli. Tirate bene il filo man mano che lo girate da tassello a tassello. Infine chiudete il filo strozzando il ponte su entrambi i lati (vicino alle viti dei tasselli - vedi foto sopra).
A questo punto siete pronti per sfruttare il tutto come gancio:

Nel mio caso (lampadario Ikea) ho dovuto mettere un ulteriore filo di ferro (con spessore maggiore) per poter agganciare il lampadario al mio ponte.

Collegamento elettrico del lampadario


Vi rimando a questa sezione in cui spiego in dettaglio il collegamento elettrico di un portalampada.